Allarme Baby gang a Genova, Rossi (Lega) lancia l’allarme

Leave a comment

“Non si contano più in Italia, e anche nella nostra città, gli episodi criminosi che vedono coinvolti gruppi di minorenni dediti a fronteggiarsi per il controllo di alcune zone del territorio, per derubare coetanei e non o per la gestione dello spaccio di prossimità in aree più periferiche. Anche i media nazionali hanno diffuso più volte vari video che mettevano a confronto le dinamiche di questa situazione nelle grandi città come Genova. L’allarme baby gang va a mettere in risalto la carenza dei vari organi deputati a limitarne gli effetti e le cause a partire dalle famiglie, sempre più sole a fronteggiare una crisi economica post pandemica. Ma anche la scuola e i servizi sociali non sono in grado di gestire il sempre più crescente fenomeno della dispersione scolastica oltre all’abuso di alcol e sostanze legate a un disinteresse complessivo, anche a livello di formazione per il mondo del lavoro degli adolescenti. Al netto di tutto questo, il vero tassello mancante, che salta agli occhi di tutti è l’incapacità di intervento di chi gestisce la sicurezza nazionale, un ministro, la Lamorgese.Un ministro totalmente passivo verso questo fenomeno che richiede un approccio di tipo repressivo a tutela della collettività, degli operatori commerciali e dei cittadini inermi costretti a subire la violenza, ormai quasi quotidiana, causata dal dilagare di questo fenomeno.”
Lo dichiara in una nota il vice capogruppo della Lega al comune di Genova, Davide Rossi

Facebook Comments

Scrivi una nota