“Reddito di cittadinanza, siamo alla farsa finale”

Leave a comment

I dati impietosi arrivati nelle ultime ore sulle richieste del reddito di cittadinanza in Liguria nei primi sette mesi dell’anno (un boom rispetto al 2020), certificano il fallimento di un metodo “grillino” che tende all’assistenzialismo puro, affossando le langue casse dello stato italiano. Ma anche la mancanza di certezze di tanti nuclei familiari.

Ecco il riassunto del pensiero di Giuseppe Murolo, politico di destra in quota Fratelli d’Italia. “Siamo al paradosso che, chi non ha un lavoro, conviene prendere questa forma di aiuto maldestro, magari facendo anche un lavoro in nero, come hanno dimostrato parecchi controlli. Un metodo che non funziona: lo stato non offre un lavoro ai possessori del reddito, se lo offre, essi lo rifiutano. Infatti, preferiscono stare in poltrona. L’aspetto increscioso è l’omertà di talune persone che vedono lavoratori in nero prendere il reddito, senza dimenticare il passa parola tra gli stranieri, che sbeffeggiano lo stato italiano e si portano a casa soldi che non dovrebbero essere dati a loro. In conclusione: il reddito di cittadinanza va abolito. Sarà anche una mia opinione, e me ne assumo la responsabilità, ma sono sempre stato meritocratico”.

Facebook Comments

Scrivi una nota