Arriva l’assegno ponte in attesa dell’assegno universale delle famiglie

Leave a comment

Un altro cambio, un’altra novità sul fronte del fisco e delle famiglie italiane. Sempre più complicato stare al passo con tutte le notizie che arrivano.
Ora vi è l’assegno ponte, prima dell’assegno unico familiare che entrerà in vigore il prossimo primo gennaio 2022, e non dal prossimo primo luglio, come tanti italiani speravano. Le richieste potranno essere effettuate a partire dal prossimo 1° luglio

, quindi tra pochi giorni, ed è già partita la macchina organizzativa.
Per sgomberare dagli equivoci, il noto tributarista genovese, il dottor Guglielmo Bonanno, dal suo studio di piazza De Marini (centro storico genovese), osserva: “L’assegno ponte o temporaneo spetta ai nuclei familiari con figli minori di 18 anni. Al momento della presentazione della domanda e per il periodo per cui spetta il beneficio si deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea;
essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;
essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d’età;
essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi;
esibire un ISEE.
L’importo mensile dell’assegno temporaneo varia a seconda dell’ISEE del nucleo familiare”.

Facebook Comments

Scrivi una nota