Covid, 255 confezioni dell’antivirale Paxlovid consegnato alla Liguria

Condividi

Sono state consegnate alla Liguria le confezioni di Paxlovid, il nuovo farmaco antivirale orale per il Covid 19. Paxlovid è costituito due principi attivi, Nirmatrelvir (PF-07321332) e Ritonavir, che devono essere assunti insieme due volte al giorno per 5 giorni, sotto forma di compresse separate.

In particolare la confezione contiene 20 compresse di PF-07321332 da 150 mg di colore rosa e 10 compresse di Ritonavir da 100 mg di colore bianco.

In Regione Liguria sono pervenute n. 7.650 compresse, quindi 255 confezioni, pari ad altrettanti trattamenti, ognuna contenenti 20 Compresse di PF-07321332 da 150 mg e 10 Compresse di Ritonavir da 100 mg. Per assicurare capillarmente la distribuzione, il farmaco sarà distribuito in tutti i reparti di infettivologia della Liguria che potranno prescriverlo ai malati.

Il Farmaco è indicato per il trattamento della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) negli adulti sopra i 18 anni che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono ad elevato rischio di progressione a COVID-19 severa.

“Il farmaco – spiega Matteo Bassetti coordinatore del Diar Alisa malattie infettive – va utilizzato nella prima fase della malattia quando i sintomi sono moderati e i pazienti non necessitano di terapia con ossigeno, pur avendo condizioni di salute che li espongono al rischio di ammalarsi gravemente. Non può considerarsi uno strumento di prevenzione, ma una aggiunta importante alle terapie già in uso. Un’ulteriore arma per combattere efficacemente il Covid”.

Paxlovid ha ricevuto una autorizzazione emergenziale (autorizzazione all’immissione in commercio subordinata a condizioni dalla Commissione Europea in data 28.02.2). Questo farmaco può essere prescritto sulla base di criteri di eleggibilità stabiliti da AIFA, previa la verifica degli stessi sulla piattaforma di prescrizione dedicata (registro AIFA web based).

Paxlovid deve essere somministrato il prima possibile dopo la conferma di diagnosi di COVID-19 entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi.

Il paziente deve assumere, per via orale ogni 12 ore per 5 giorni, 600 mg di Nirmatrelvir- PF-07321332 al giorno (due compresse da 150 mg due volte al dì) e 200 mg di Ritonavir (una compressa da 100 mg due volte al dì) quindi un totale di 6 compresse al giorno per 5 giorni.

Il dosaggio deve essere ridotto nei pazienti con compromissione renale moderata. In questi casi i pazienti dovranno assumere una posologia ridotta: ogni 12 ore per 5 giorni, 300 mg di Nirmatrelvir- PF-07321332 (una compresse da 150 mg due volte al dì) e 200 mg di Ritonavir (una compressa da 100 mg due volte al di) quindi un totale di 4 compresse al di per 5 giorni.

I clinici devono fare particolare attenzione all’anamnesi farmacologica del paziente poiché questo farmaco può dare numerose interazioni farmacologiche con altri farmaci che potrebbero essere assunti in concomitanza.

DISTRIBUZIONE IN LIGURIA:

Il farmaco consegnato all’Ospedale San Martino di Genova verrà così ripartito tra le varie aziende sanitarie della Liguria:

ASL 1 – IMPERIA: 41 confezioni

ASL 2 – SAVONA: 50 confezioni

SAN MARTINO: 50 confezioni

GALLIERA: 26 confezioni

ASL 3 (VILLA SCASSI a Sampierdarena): 26 confezioni

ASL 4 – CHIAVARI: 26 confezioni

ASL 5 – LA SPEZIA: 36 confezioni

Totale: 255 confezioni.

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.