Emergenza Spettacolo Liguria lancia un grido di allarme

Condividi

E’ il settore in assoluto, assieme alle discoteche ed ai circoli privati, più colpiti da queste ondate continue di chiusure governative per limitare i contagi Covid. Stiamo parlando del mondo della cultura, il teatro in particolare.
E dalla nostra regione sbuca una idea.
Dopo un anno di chiusura dei teatri, con una separazione forzata a causa della pandemia, Emergenza Spettacolo Liguria vuole tornare ad incontrare gli spettatori con una singolare evento online: “Il Teatro che non c’è – primo appuntamento”, il 21 febbraio alle 18.00, dove il pubblico sarà il vero protagonista della manifestazione.
Ecco come si esprime Emergenza Spettacolo: “Venite a portare i pensieri le suggestioni, le memorie, le storie, gli aneddoti, i desideri di teatro visto, vissuto, mancante.
È la voce di chi ne fruisce che vogliamo ascoltare, di chi in qualche modo lo costruisce nel gusto, nella volontà di opinione, di senso, per nutrimento e bellezza, per un gesto catartico o per compiere un rito, per fruire di quotidianità o di mondanità, dal momento dell’ingresso nel luogo della rappresentazione, alla fruizione e a tutto ciò che aleggia nell’assistere e partecipare allo spettacolo dal vivo.” (bc)

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.