BOCCANEGRA in concerto alle Giornate dell’Andersen di Sestri Levante

Condividi

SESTRI LEVANTE (GE). Domenica 6 settembre, ore 20.30, Boccanegra (Marco Buccellato) tornerà a esibirsi dal vivo in un live speciale in occasione delle Giornate dell’”Andersen Festival” di Sestri Levante, presso i Ruderi di Santa Caterina.

Per il giovane cantautore genovese la splendida cornice dell’Andersen, dove nel 2018 aprì il concerto di Brunori SAS, sarà l’occasione perfetta per presentare alcuni estratti dell’album inedito, il primo da solista in studio, inciso nel 2019.

Filo conduttore del nuovo lavoro è la luce e la sua influenza sulla sensibilità delle persone: artificiale o naturale, in tutti i brani essa interviene come protagonista nelle azioni dei personaggi e nelle loro relazioni. Ogni pezzo si propone di cogliere aspetti sfuggevoli dei diversi momenti della giornata e di restituirli in maniera fotografica, impressionista, seguendo un processo simile a quello della natura elettromagnetica della luce, che Boccanegra si è trovato a studiare in parallelo alla realizzazione del disco. L’interazione di questa con l’atmosfera è il contorno e al tempo stesso il motivo di sentimenti e suggestioni che attraversano gli attori nel racconto, nella meraviglia di un meccanismo più grande in cui si ritrovano protagonisti.

Ad accompagnarlo sul palco una band formata da altri giovani ma affermati musicisti, Filippo Cuomo (basso synth, tastiere), musicista d’eccezione, produttore del disco e membro degli Uppertones, Simone Amodeo (chitarra), tra le altre cose turnista della New York Ska Jazz Ensemble, e Matteo Salomone (batteria), in studio con Boccanegra durante la registrazione dell’album.

Con le atmosfere acustiche avvolgenti e i ritmi brit-pop e rock più o meno serrati della sua chitarra, accompagnata dall’estro di questa inedita formazione a quattro, Boccanegra proporrà riarrangiati anche tanti brani del suo repertorio precedente, compreso il singolo del 2018 “Zucchero Candito”, che su youtube ha raggiunto quasi 13.000 visualizzazioni.

Genovese, classe 1997, il percorso musicale di Boccanegra inizia all’età di otto anni, quando inizia a suonare la chitarra classica sotto la guida del chitarrista flamenco Marco Galvagno. Inizia a comporre musica negli anni del liceo, a partire dall’età di quindici anni. Scrive da solo i testi e le musiche delle sue canzoni, finché insieme a tre amici decide di mettere su una band, Boccanegra, da Marino Boccanegra, capitano della marina genovese che nel 1261 aiutò i Bizantini a riconquistare Costantinopoli a sfavore dei veneziani.

Dopo il liceo Marco decide di avviare un progetto solista, alla ricerca di sonorità nuove e su un percorso musicale più intimo, conservando per sé il nome Boccanegra. 

“L’esecuzione dal vivo è l’ultima fase della produzione di un brano: se la sua invenzione può avvenire dovunque e la sua registrazione si fa in studio, la sua anima tuttavia rimane sospesa fino alla presentazione davanti al pubblico; in quel momento il pezzo si realizza e trova un’identità nel rapporto con lo spettatore” ha dichiarato Boccanegra in attesa di presentarsi a Sestri Levante.

EVENTO GRATUITO A PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DAL 31 AGOSTO

Tutti gli appuntamenti delle Giornate dell’Andersen sono gratuiti ma, per una corretta gestione degli spazi in rispetto dell’attuale emergenza sanitaria, è obbligatoria la prenotazione e i posti sono limitati.

Le prenotazioni sono online e aperte da lunedì 31 agosto sulla piattaforma Eventbrite e su andersensestri.it

Per ogni evento sono possibili al massimo due prenotazioni a persona (fino a esaurimento posti) e fino a tre ore prima dell’inizio.

Il 5 e il 6 settembre, dalle 20.00 alle 00.00, al Teatro Arena Conchiglia sarà inoltre possibile seguire le dirette in streaming delle due serate: parte degli eventi in programma e i concerti in versione integrale. Capienza: 150 persone, accesso consentito fino a esaurimento posti, senza prenotazione.

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.