A26 chiusa, danni incalcolabili a tutto il Nord Ovest ed i porti in particolare

Condividi
Il Viadotto Pecetti sull’autostrada A26, in una foto pubblicata da Autostrate nell’area del sito ‘Sicurezza Viadotti’ in cui pubblica la documentazione, accessibile online, a dimostrazione della sicurezza dell’opera, Roma, 14 settembre 2019. AUTOSTRADE.IT +++ ATTENZIONE L’IMMAGINE NON PUO’ ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L’AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++

La decisione di Autostrade di chiudere l’A26 è pesantissima e non ha precedenti. Genova e la Liguria, già alle prese con la ricostruzione del Morandi e con l’A6 danneggiata, adesso sono davvero isolate, con danni incalcolabili per la loro economia e per la mobilità dei cittadini. Siamo di fronte a una clamorosa interruzione di pubblico servizio. I genovesi e i liguri hanno diritto ad avere infrastrutture sicure e adeguate, che garantiscano la libera circolazione di persone e merci. Se Aspi non è in grado di mantenere un pubblico servizio in concessione si faccia da parte. La misura è colma. Siamo sicuri che il Governo andrà fino in fondo a questa vicenda, senza guardare in faccia nessuno. Chiederemo la convocazione straordinaria e congiunta dei Consigli regionale e comunale.

Gruppo PD in Regione Liguria.

PD Liguria.

Gruppo PD Comune di Genova.

PD Genova.

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.