Allerta rossa prolungata a domani, Liguria in ginocchio

Condividi

Le spiagge ad Alassio non esistono più (per la quarta volta da luglio ad oggi), la mareggiata a Vado Ligure fa paura, le onde alte fino a quattro metri vanno a sbattere sul litorale di Voltri e Vesima. Insomma, il mare in queste ore di allerta rossa sta mettendo in ginocchio la nostra regione. Senza dimenticare che il Bormida ha già esondato e tracimato a Cairo Montenotte, il campo di calcio del Dego in val Bormida distrutto dalla furia delle acque. Lo smottamento ad Urbe tra la neve, in provincia di Savona. E poi a Genova, con le frane a Murta, Nervi in via del Commercio con sei sfollati, chiuse una dozzina di via in bassa Val Polcevera, il rio Fegino esondato, allagamenti a Sussissa e Capreno, frazioni di Sori nel levante. Solo lo spezzino, ad ora, è risparmiato da tale catastrofe.
Sempre a Dego, strada statale del Colle di Cadibona chiusa, al confine tra Dego e Piana Crixia.

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.