Alassio nel dramma, ancora spiagge spazzate via

Condividi

ALASSIO (SV). Addio, per un po’, castelli di sabbia sulla batigia, possibilità di allargarsi un po’. Nella città del Muretto, per la terza volta nel giro degli ultimi mesi, la seconda nel giro di due settimane, si fanno i conti con il maltempo. Basta un po’ di moto ondoso per osservare sgradevoli risvolti in riva, con la sabbia, appena ripasciata dalla chiatta che galleggia da 15 giorni davanti al molo, trascinata con veemenza al largo. Ed ecco che i gestori degli stabilimenti balneari, gli albergatori, i ristoratori, i commercianti e la giunta comunale di centrodestra, davvero non sanno più che pesce pescare per salvare il salvabile in questa stagione fino ad ora positiva. Il maltempo di sabato mattina e sabato pomeriggio ha fatto planare Alassio nel dramma, con spiagge cancellate, lettini in mezzo alle onde, ombrelloni piegati dal mare, cestini della spazzatura in acqua, proprio per l’eterna lotta tra l’uomo ed il mare. In settimana si tenterà il terzo intervento, disperato, ma contro il dio Giunone pare che sia una battaglia persa quest’anno.

Condividi

Facebook Comments

Note non trascrivibili.